Intervengo in tutta Italia per liberare le vostre case, ville, castelli, giardini ed ogni altro luogo dalla presenza di fantasmi che invierò nella luce.

La parola fantasma deriva dal greco “ Phantasma “ che significa apparizione, presenza incorporea.

Vengono chiamati anche spettri.

In Birmania vengono chiamati Buta.

Fantasma è un termine popolare, io preferisco chiamarli anime che non hanno trovato la via della luce.

Fantasmi nella luce Scalinata con dei fantasmi

In Theta Healing® si parla con gli spiriti erranti dopo averli mandati in luce.

Dopo che un’anima ha lasciato il corpo fisico, si ha una finestra aperta per nove giorni, per andare in luce dal Creatore.

Dopo nove giorni si perde questa finestra di luce, perchè il sistema a griglia dell’Universo, usato anche dalla NASA, prima di lanciare le sue navicelle nello spazio, passa oltre.

Come si manifestano i fantasmi

Nelle abitazioni o in ogni altro luogo si manifestano con la presenza di punti freddi, disturbi elettrici alle luci, T.V., che si spengono e riaccendono da soli.
Chi si trova in un ambiente con fantasmi, spesso avverte brividi di freddo e la sensazione di essere toccati o guardati.

Spesso chi vive in tali luoghi avverte strani rumori, come passi, musiche, voci, sbattere di oggetti.
Possono aggirarsi palle di luce che levitano nell’ambiente.
Facilmente si vedono ombre o si percepiscono profumi appartenenti al defunto o odori non tollerabili.
Ci possono essere oggetti che levitano o nebbie dentro o intorno all’immobile.

Cos’è un fantasma

Però ci sono anche molte anime che non hanno trovato la via della luce, che non danno nessuna manifestazione della loro presenza e rimangono sul luogo secoli e secoli, senza trovare una modalità per chiedere aiuto.

Il fantasma non vuole fare del male, ma vuole solo chiedere aiuto, vuole essere liberato dal suo carcere terreno, chiede di essere inviato nella luce, per poter rientrare nel ciclo delle reincarnazioni.

L’anima del fantasma non può evolvere è incatenata alla terra.

Moltissimi individui che lasciano il corpo fisico con la morte, non trovano la via della luce per molti motivi e rimangono sulla terra come fantasmi, vagando nei secoli.

Spesso il fantasma è un’anima che ha lasciato il corpo fisico precocemente o vittima di un atto violento o di un incidente improvviso.
L’anima non comprende di aver lasciato il corpo fisico e permane su una dimensione terrena non sua.
I suicidi hanno paura di raggiungere la luce del Creatore, temendo di essere puniti.

Anche l’atteggiamento delle persone care verso la morte, il voler trattenere, le urla, i pianti, ostacolano l’anima nel poter andare verso la luce.
La sofferenza di amici e parenti la blocca sulla terra.

Come possiamo aiutare i fantasmi? Mandandoli nella luce.

Bardo Tosgrol

Importante sarebbe che ogni persona in vita, facesse almeno 3 o 4 sedute di Bardo Tosgrol , per imparare a morire e a seguire la luce nel post-mortem, evitando di divenire un fantasma.

Il Bardo insegna anche a superare le morti quotidiane in vita, date dalla perdita di un lavoro, da una separazione amorosa ecc..

Non si deve mai parlare con un fantasma non in luce.

Prima si deve inviare l’anima verso la luce e poi si può parlare con la persona disincarnata.
Il fantasma anela alla luce, che è amore, pace, verità.

Per far andare libero un fantasma nella luce mi occorre circa un’ora di permanenza nel luogo ove si trova per aprire un varco, poi segue un lavoro energetico di circa 6 mesi sull’anima del defunto e si appone una schermatura talismanica angelica nell’ambiente ove risiedeva il fantasma, casa, albergo, ditta.

Cospargere la casa come molti fanno con acqua benedetta non crea alcun effetto , poiché l’anima non in luce non è malvagia, ma solo desiderosa di aiuto per poter ricominciare il suo ciclo di nascite e morti.

Solo così l’anima può evolvere.

Altre forme di infestazioni

Esistono anche case infestate, senza presenza di fantasmi, per le memorie di accadimenti in quei luoghi spesso tragici.

Vi sono luoghi che interagendo con forme di vita biologiche, si comportano in qualche modo come esseri viventi.

Alcune esperienze

Sono contraria a fotografare i fantasmi o a riprenderli con video e infatti le foto del mio sito non sono reali ma solo esemplificative.

Solo un luogo è reale, quello di me in una camera con una candela accesa, lì ho inviato in luce una bambina morta di convulsioni molti anni prima, che piangeva tanto, facendosi sentire non solo da me, ma da ogni componente della mia famiglia.

La bambina che io ho chiamato Laura, era impaurita, sola, disorientata, bellissima, con lunghi capelli neri.

Adesso la sua anima è nella luce, è serena, in pace.

Io come operatore devo solo inviare nella luce le anime, liberandole, niente altro, non devo dimostrare niente scientificamente…i fantasmi esistono.

HAI BISOGNO DI AIUTO CON DEI FANTASMI DA INVIARE IN LUCE?

VUOI ASSICURARTI CHE UN TUO CARO DEFUNTO VADA NELLA LUCE E TROVI LA FELICITA'?

* Campo richiesto

E’ necessario disdire l’appuntamento entro 24 ore prima dello stesso, in caso contrario sarà necessario pagare per intero il costo della seduta prenotata.